Capitolo 10

10. Dieci comandamenti

<<< Capitoli 1-10

1)
Non seguire falsi profeti. Imparare una lingua non è mai facile, è sempre frutto d’intenso studio. Leggerai i testi sardi e, contemporaneamente, li ascolterai. Leggerai e ascolterai ogni frase almeno cento volte.

2)
Non pronunciare invano le parole del sardo. Dopo l’inizio del tuo apprendimento, leggi e ascolta, però taci per un mese.

3)
Osserva anche il giorno festivo per lo studio del sardo.

4)
Onora le tradizioni delle tue nonne e dei tuoi nonni.

5)
Non uccidere la lingua dei tuoi avi.

6)
Non commettere adulterio (“non studiare il sardo con insegnanti incompetenti”).

7)
Non rubare il tempo dei professori. Impara a essere autosufficiente nello studio.

8)
Non pronunciare falsa testimonianza sulla bellezza della lingua sarda.

9)
Non desiderare l’impossibile. Diventerai padrone del sardo solo dopo uno sforzo sostenuto.

10)
Non desiderare le lingue straniere prima di studiare campidanese e logudorese.

Riparate la nostra casa!

 

Amen!